London
London

London

Prezzo di listino
€14,00
Prezzo scontato
€14,00
Tasse incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.
La quantità deve essere 1 o più

Autore: Carlo Irek
Fotografi: Simon Barber Suzy Bennett Gabriele Croppi Luca Da Ros Colin Dutton Olimpio Fantuz Justin Foulkes Cesare Gerolimetto Carlo Irek Lisa Linder Nicolò Miana Marco Pavan Corrado Piccoli Maurizio Rellini Giovanni Simeone Jonathan Stead Richard Taylor Steve Vidler

LinguaInglese
Cover: Copertina morbida con elastico di chiusura
Formato: 10,5x18,5 cm, 144 pagine, 100 gms, Carta certificata FSC, senza acidi (pH Neutral)
ISBN 978-88-99180-89-8 (Red Cover)
ISBN 978-88-99180-62-1 (Black Cover)


Un taccuino compatto e maneggevole, da tenere appoggiato sul tavolino da tè per immergersi nell’atmosfera londinese.

La copertina ci porta immediatamente a Londra con il suo colore rosso deciso, come quello delle cabine telefoniche e degli autobus a due piani, due simboli della capitale britannica e con il font arioso e regolare, lo stesso che caratterizza la segnaletica della metropolitana londinese. In rilievo, sulla parte bassa della pagina, troviamo il disegno stilizzato del classico Double Decker, come icona rappresentativa della città.

Le immagini, dai colori inaspettatamente vivaci, riescono a catturare l’essenza di questa città che, come tutte le metropoli, ha molte facce e risulta particolarmente interessante vederle dialogare tra loro.
Sfogliando le pagine di questo taccuino sembra di passeggiare per i quartieri di Londra, si può quasi analizzare la vernice rossa delle cabine telefoniche o sorridere mettendo a confronto le austere divise delle guardie di Buckigham Palace con l'abbigliamento trasgressivo dei nostalgici del punk. La radicatissima tradizione dell'English style ha incontrato le contaminazioni di altre etnie, e nelle strade caleidoscopiche di Brick Lane ne troviamo tutte le tracce. L’atmosfera moderna e frenetica lascia spazio a vetrine d’altri tempi dove si vendono cappelli fatti rigorosamente a mano.

Il valore aggiunto di questo notebook sono gli aneddoti e le curiosità che, tra una foto e l’altra, stimolano riflessioni sulla cultura inglese e raccontano in pillole un po’ di storia della città.

Questo taccuino soddisfa il desiderio di avere come ricordo delle fotografie d’autore, ma è anche di ispirazione per scatti più personali e per aggiungere, accanto a immagini e scritte, le proprie impressioni sulla capitale inglese.

 

ROSSO BARBERRY

Chi sceglie questo tipo di rosso è una persona che riconosce la parte più energica e passionale di sé. Questo colore parla a persone che si battono per i propri diritti, e che nel farlo si dimostrano abili oratori; non si scoraggiano di fronte alle avversità e mantengono uno sguardo ben saldo alle proprie aspirazioni e ai propri desideri.

È facile pensare di sapere tutto su questo colore e di conoscere le sue simbologie, all’apparenza piuttosto intuitive: fuoco, passione, impulsività…
In realtà il rosso è forse la tinta che più ha cambiato significato nel tempo: oggi ad esempio siamo abituati ad associarlo alla passione – specialmente amorosa – ma nel Medioevo, e in generale nell’età antica, era il simbolo della verginità e della fede religiosa. Ricavato inizialmente dalla polvere rossa della terra, quindi dal materiale più povero che esista, è diventato nei secoli prerogativa della regalità.

Il rosso ci insegna quindi a non essere granitici nelle nostre convinzioni e a saper riconoscere le più disparate sfumature che convivono dentro di noi. È il colore dell’ira, ma anche dell’amore.

Soprattutto il rosso ci spinge a fare attenzione e ad essere focalizzati: è il punto di colore che iconicamente rende riconoscibili le cabine telefoniche sparse per Londra o che riordina e collega i pensieri, il cosiddetto fil rouge. Portarne un po’ nella propria vita aiuta ad essere energici e vivaci, pur rimanendo con i piedi ben saldi alla realtà delle cose. È un inno al movimento e un invito a riconoscere gli aspetti della vita nel loro essere pieni di diverse sfumature: nessun pensiero o situazione si presenta come una campitura piatta di colore delimitata da contorni netti.

Consiglio: Ogni qualvolta si decide di colorare, è bene uscire un po’ dai margini!

Italiano it