Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 6

Valle d'Aosta - Lost in the Aosta Valley

Uno straordinario viaggio fotografico
An epic photographic journey

Prezzo di listino €22,00
Prezzo di listino €0,00 Prezzo di vendita €22,00
Vendita Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.

Testi e fotografie Davide Cenadelli
Traduzione: Davide Cenadelli, Giovanni Peri
Lingua: bilingue italiano-inglese
Formato: copertina rigida, 20x24 cm, 148 pagine
ISBN: 9788899180751


“Chiunque tu sia, non importa quanto solo, il mondo offre sé stesso alla tua immaginazione, ti chiama come le oche selvatiche, aspro ed eccitante - annunciando ancora e ancora il tuo posto nella famiglia delle cose.”
(Mary Oliver)

Il Monte Bianco, la cima più alta dell’Europa Occidentale; il Cervino, una delle montagne più famose del mondo; il Parco Nazionale del Gran Paradiso, il più antico in Italia; innumerevoli cime eghiacciai; pascoli alpini che nella stagione della fioritura si riempiono di mille colori; foreste immense che in autunno assumono i colori del rosso e dell’oro; e poi tracce romane, castelli, località alla moda e altre fuori dal tempo…
Tutto questo si trova in Valle d’Aosta, una regione senza rivali per grandiosità degli scenari montani. In questo libro, l’autore vi accompagnerà in 50 luoghi nella regione, dove lasciare la routine di tutti i giorni, per trovare la strada verso armonia e bellezza e quello speciale sentimento di pienezza che certi luoghi sanno suscitare nell’animo umano.


L'autore

Davide Cenadelli: laureato in fisica e dottore di ricerca in storia dell’astronomia, lavora all’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta, dove si occupa di ricerca e divulgazione scientifica. Studia le stelle e i loro pianeti, i cosiddetti pianeti extrasolari. Ma gli interessa molto anche questo pianeta. Ama tutto ciò che è colorato, come le stelle, le nebulose, i paesaggi e la pittura moderna. Proprio la passione per la pittura moderna lo ha condotto verso la fotografia, di cui ama, più che quelli documentaristici e descrittivi, gli aspetti cromatici, formali ed esistenziali. È un inguaribile romantico. Se lo incontrate tra le montagne, in riva al mare o sotto un cielo stellato, è probabile che vi sembri fissare un punto nel vuoto. Non è inebetito: si sta solo immergendo in quella sensazione di pienezza esistenziale che certi luoghi sanno suscitare. Potete disturbarlo, non è pericoloso. L’unico rischio è che cerchi di fare partecipare a tale sensazione anche voi e magari, se siete tipi sportivi (lui non lo è) preferite fare altro che stare a fissare a lungo una cima, una nuvola, un albero o una stella.